Carosello San Raffaele Viterbo: dopo Piazza di Siena e il Longines Global Champions tour pronto per il FEI World Championships

Carosello San Raffaele Viterbo: dopo Piazza di Siena e il Longines Global Champions tour pronto per il FEI World Championships

FEI World Championships

Il Carosello del San Raffaele Viterbo per la prima volta ai FEI World Championships in programma ai Pratoni del Vivaro di Rocca di Papa dal 15 al 25 settembre. Dopo Piazza di Siena lo scorso maggio, il Longines Global Champions tour appena conclusosi al Circo Massimo, si esibiranno nella kermesse mondiale più attesa dal mondo dell’equitazione nel corso delle due finali (concorso completo e attacchi)  in programma, domenica 18 alle ore 16:50 e domenica 25 settembre alle ore 17:00.

Il doppio appuntamento mondiale è stato presentato questa mattina nel Salone d’Onore del CONI nel corso di una cerimonia alla quale sono intervenuti Marco Di Paola (Presidente della Federazione Italiana Sport Equestri), Giovanni Malagò (Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano), Nicola Zingaretti (Presidente Regione Lazio), Alessandro Onorato (Assessore Turismo Grandi Eventi e Sport Roma Capitale), Alessia Pieretti (Consigliera Città Metropolitana delegata a Innovazione Tecnologica, Transizione Digitale, Sviluppo Economico, Attività Turistiche, Energia), Veronica Cimino (Sindaca di Rocca di Papa).

L’Italia, con i ragazzi disabili e normodotati che compongono la squadra del carosello del San Raffaele, si consacra agli occhi del mondo come una delle Nazioni che più sta investendo sul ruolo sociale dello sport in termini di inclusione, del resto entra in campo con la fierezza di essere stata la culla della Paralimpiadi. Proprio a Roma, nel 1960.  “Non soltanto sport e primati, per noi l’equitazione è oggi molto di più” ha spiegato il Presidente della FISE, Marco di Paola, “e trova espressione anche attraverso attività a carattere sociale e inclusivo come lo spettacolo messo in scena proprio dai ragazzi del San Raffaele, che dimostra come si può, attraverso il cavallo, fare anche attività terapeutica”.

Mentre ai Pratoni del Vivaro cavalieri e amazzoni provenienti da ogni parte del globo si contenderanno i titoli mondiali nelle due categorie in gara, il borgo medievale di Rocca di Papa vivrà le emozioni del grande evento grazie al “Fuori Mondiale” dal 15 al 25 settembre. Un programma lungo dieci giorni, per l’intera durata dei FEI, che prevede concerti serali, visite guidate, percorsi trekking e nordic walking, mostre d’arte, di cinema, degustazioni food and wine in contesti suggestivi e laboratori di pet therapy. “Siamo orgogliosi” ha dichiarato il primo cittadino, Veronica Cimino, “per aver dato la possibilità al nostro territorio di essere tra i protagonisti di questo evento unico e onorati di poter condividere con il mondo le nostre tradizioni e le nostre peculiarità attraverso una serie di eventi collaterali. Uno di questi, che sarà presentato nei prossimi giorni nel corso di una conferenza stampa dedicata proprio al Fuori Mondiale, si svolgerà presso la Casa di Cura San Raffaele Rocca di Papa in collaborazione con il centro di riabilitazione equestre del San Raffaele Viterbo”.

Articoli