La selezione

Uno degli aspetti fondamentali di questa attività riguarda la selezione dei cavalli adottati per le finalità dell’Associazione e la cura dedicata al loro addestramento.

Nel centro sono presenti circa 50 esemplari tra cavalli, pony ed asini di piccola taglia. La maggior parte dell’attività è svolta con il cavallo di razza haflinger ritenuta idonea alla tipologia di lavoro per gli utenti del centro.

È un cavallo di piccola statura, al garrese circa 150 cm, fattore che facilita il lavoro degli operatori a terra; ha una dimensione ottima per i bambini pur essendo nello stesso tempo robusto per sopportare il peso degli adulti. Il suo temperamento è docile, vivace e vigoroso, volenteroso nell’apprendimento, paziente, coraggioso ed affidabile. La sua indole piuttosto fredda anche se volitiva è ottima per esercitare la forza di carattere di chi lo gestisce da terra e di chi lo monta e la sua disponibilità è preziosa nella fase dell’addestramento.

Ha un aspetto simpatico e rassicurante anche grazie ai suoi colori: il mantello sauro-dorato, criniera e coda folti e chiarissimi, gli occhi grandi ed espressivi dalle lunghe ciglia bionde. Le sue caratteristiche fisiche e caratteriali sono per gli operatori determinanti strumenti di lavoro.

foto v12

Il benessere degli animali

Il benessere degli animali è tenuto in grande considerazione nel rispetto del loro modo di vivere in natura. I cavalli del centro vivono in branco al pascolo. Questa scelta nasce dalla convinzione che per dare il meglio debbano stare bene sia fisicamente che psichicamente. Il cavallo infatti è un animale nato per essere libero, ha bisogno di spazio affinché siano garantite le sue naturali esigenze. Si è riscontrato che, in questo modo, sono più sereni e disponibili al lavoro.

Questo offre anche un utile spunto educativo in quanto è così possibile conoscere questo animale sia nel suo contesto naturale che in quello propostogli dall’uomo (come il maneggio, il lavoro, i viaggi in camion, ecc.).

L’osservazione delle dinamiche del branco, delle gerarchie, amicizie e insofferenze semplifica il lavoro in ripresa: sei, otto cavalli in una lezione, possono stare insieme senza problemi. Anche la formazione del carosello è studiata proprio in base alle amicizie tra i cavalli del branco.

Sono presenti anche cavalli di statura normale, mini-pony e asini per rispondere a molteplici e diverse esigenze e per affrontare in modo sempre più specifico e individualizzato ogni necessità dei nostri pazienti.