il lavoro in campo

Lavoro in campo

La metodologia di lavoro del Centro equestre è volta a favorire l’integrazione tra gli utenti del Centro di Riabilitazione San Raffaele Viterbo e gli esterni normodotati che frequentano abitualmente in un lavoro comune. Non appena e, qualora sia possibile, i pazienti seguiti individualmente vengono inseriti in gruppi integrati. Questo consente di offrire a tutti indistintamente un obiettivo e un iter formativo comune. 

I pazienti che raggiungono un buon livello sia dal punto di vista della tecnica equestre che dell’autonomia personale e sociale possono in tal modo partecipare alle trasferte in tutta Italia come protagonisti del “Carosello” insieme ed al pari dei loro colleghi normodotati.

gli strumenti

In maneggio gli strumenti a disposizione sono essenzialmente tre: l’ambiente, la relazione con il cavallo, lo sport.

l'ambiente

La sola frequentazione del maneggio favorisce l’interazione fra le persone, il rispetto delle regole comuni, per gli animali e la natura.

la relazione con il cavallo

Il primo passo è conoscere il cavallo e il suo mondo: come vive, come comunica, come prendersi cura di lui, come si comporta nel suo habitat e in quello dell’uomo (scuderia, maneggio, van, ecc.). È importante focalizzare l’idea che ogni cavallo è un individuo a sé stante con le sue particolarità (carattere, temperamento, conformazione fisica, andatura, ecc.) esattamente come noi. Questa conoscenza avviene gradualmente attraverso il lavoro da terra e quello in sella.

lo sport

È il momento in cui si sviluppa la consapevolezza dell’equitazione come disciplina sportiva con tutto ciò che questo comporta: la prestazione, la competitività, ma anche un rapporto speciale col cavallo e l’inserimento a pieno titolo in riprese e lavori di maneggio con normodotati, contatto col mondo esterno. Una volta saliti a cavallo, si è un binomio composto da due esseri diversi che collaborano e che devono capirsi per raggiungere insieme degli obiettivi gratificanti per entrambi. Nel nostro caso i ragazzi che imparano ad andare a cavallo sono uniti dal comune obiettivo di partecipare al Carosello.